Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaCronacaArresti › Ozierese nasconde 2kg di marijuana in casa
Cor 11 febbraio 2020
Ozierese nasconde 2kg di marijuana in casa
Scattate le manette, si sono aperte le porte del carcere di Nuchis. Nella mattinata di lunedì il Giudice ha convalidato l’arresto ed ha concesso all’ozierese il beneficio degli arresti domiciliari


VALLEDORIA - Nell’ambito di capillari servizi di controllo del territorio disposti dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Sassari, principalmente volti a contrastare il crescente commercio illegale di sostanze stupefacenti ed altre condotte di potenziale pericolo per la sicurezza stradale, nella serata del 9 febbraio, durante un normale servizio di controllo nell’area di Trinità d’Agultu e Vignola, i Carabinieri della Compagnia di Valledoria hanno tratto in arresto un uomo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Insospettiti da alcune incerte manovre effettuate dall’autovettura sulla quale stava viaggiando, i militari hanno intimato l’alt ad un ozierese di 37 anni. L’atteggiamento del giovane, che da subito ha manifestato un evidente nervosismo, ha indotto i Carabinieri ad effettuare una perquisizione sulla sua persona e sull’autovettura sulla quale stava viaggiando e l’esito del controllo, positivo in quanto lo stesso è stato trovato in possesso di alcune dosi di eroina, ha spinto i militari a estendere la perquisizione presso l’abitazione dell’uomo.

Qui i carabinieri hanno rinvenuto altri due chili di marijuana pronta per essere spacciata, nonché tutto l’occorrente per la pesatura ed il confezionamento. Per l’ozierese sono quindi scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere di Nuchis. Nella mattinata di lunedì il Giudice ha convalidato l’arresto ed ha concesso all’ozierese il beneficio degli arresti domiciliari.
Commenti
16:18
Questa mattina, la Polizia di Stato ha eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Corte d’Appello di Sassari nei confronti di Marco Zaccheroni, che deve scontare tre anni e quattro mesi per aver partecipato insieme ad altri due complici, alla rapina a mano armata commessa nel giugno 2013 al “Brico io” di Nuoro
17/9/2020
All’interno della borsa che portava a tracolla, hanno rinvenuto un coltello a scatto di 33 cm, quattro involucri di cocaina e due di eroina per un peso complessivo di circa 2 grammi


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)