Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › Le «puttanate» della consigliera: scoppia il caos
Red 25 giugno 2020
Le «puttanate» della consigliera: scoppia il caos
Scivolone nel "fuori onda". Epilogo ad alta tensione per il Consiglio di Alghero. I gruppi di Sinistra in Comune, X Alghero, Futuro Comune e Partito democratico intervengono sulle gravi offese rivolte oggi in aula dal sindaco Mario Conoci alla consigliera Gabriella Esposito. Intanto nessun sostegno alle aziende locali


ALGHERO - «Le parole del sindaco nella seduta del Consiglio comunale rivolte alla consigliera comunale Gabriella Esposito sono scandalose e inaccettabili per il linguaggio scurrile e, estremamente, offensivo. Per questo dopo aver invano richiesto le scuse pubbliche, che non sono arrivate, abbiamo deciso di abbandonare i lavori consiliari, non più agibili». Questa la prima reazione dei consiglieri comunali dei gruppi di Centrosinistra Sinistra in Comune, X Alghero, Futuro Comune, e Partito democratico, che reagiscono alle parole del primo cittadino, che durante la seduta di oggi (giovedì), in videoconferenza diretta ed a microfono acceso, ha etichettato come “puttanate”, le parole dell'esponente dell'Opposizione.

«Nel merito dell'argomento in discussione – proseguono Mario Bruno, Pietro Sartore, Gabriella Esposito, Valdo Di Nolfo, Mimmo Pirisi, Raimondo Cacciotto ed Ornella Piras - da tempo chiediamo di destinare un milione di avanzo disponibile come contributo alla ripresa per le imprese che sono state costrette alla chiusura forzata. Dopo che nel precedente Consiglio i consiglieri di Maggioranza avevano affermato che non si potevano fare scelte, non essendo ancora noto l’importo dell’avanzo disponibile, cosa che poi si era rivelata palesemente falsa [LEGGI], nel Consiglio di oggi si è finalmente fatta chiarezza. La Maggioranza è contraria a destinare questi soldi alle imprese, in quanto preferisce tenersi le mani libere. I consiglieri hanno affermato che è ancora presto per prendere questo tipo di decisioni, che c’è tempo per decidere».

«In pratica, anche loro sono stati contagiati dalla oramai nota strategia Conociana dell’immobilismo. Sembra, veramente, che in Maggioranza non ci si renda conto del momento di estrema difficoltà che stanno attraversando le attività algheresi e che ci sia tutto il tempo che si vuole per intervenire, mentre la realtà dice che in questa fase ogni secondo perso può essere decisivo. In un momento di crisi come quello attuale, non ci possiamo proprio permettere una Maggioranza completamente scollegata dalla realtà e che risponde con una prova muscolare e non con il confronto politico sui problemi», concludono gli esponenti dell'Opposizione algherese.

Nella foto: il sindaco Mario Conoci
Commenti
25/2/2021
«Nel 2021, il Consiglio è stato convocato un’unica volta per discutere di scorie ed ecobox, unici argomenti sui quali la Maggioranza di Centrodestra è riuscita a trovare un minimo di sintesi», denunciano i consiglieri comunali algheresi d´Opposizione
25/2/2021
Così da Porta Terra, dopo l´ultima delibera di Giunta comunale proposta dall’Assessore alle Finanze Giovanna Caria che si dice soddisfatta per il lavoro del settore
25/2/2021
«L´idea della costituzione di una rete e di un coordinamento tra le assemblee in un momento fondamentale in cui si parla e ci si confronta in merito alla nascita della Città metropolitana riteniamo possa dare un contributo utile a tutta la classe politica e dirigente dei comuni interessati», hanno dichiarato i presidenti dei Consiglio comunali Lelle Salvatore, Maurilio Murru e Franco Satta
25/2/2021
Procedono nonostante la pandemia le azioni programmatiche del Piano territoriale “Coros-Anglona Terre di tradizioni”, il principale strumento di progettazione di cui le due Unioni, Coros e Anglona, si avvalgono per il rilancio e la fruizione del sistema territoriale
24/2/2021
Questo è stato possibile grazie alla richiesta presentata alla Regione di utilizzare le economie per garantire la continuità del servizio. In questo modo non sarà necessario aspettare lo stanziamento regionale


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)