Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaInfanzia › Riapertura difficoltosa per asili: incontro a Porta Terra
Red 3 luglio 2020
Riapertura difficoltosa per asili: incontro a Porta Terra
Mercoledì, il sindaco di Alghero Mario Conoci, con i consiglieri comunali Christian Mulas (presidente della Commissione Sanità) e Peppinetto Musu (presidente della Commissione Servizi sociali) ha ricevuto le rappresentanti delle strutture private che operano in città


ALGHERO - Alla luce delle normative a livello nazionale, in questo momento gli asili nido non possono riaprire per garantire il servizio che offrivano, anche nel periodo estivo, prima della pandemia di Covid-19. Mercoledì, a Porta Terra, il sindaco di Alghero Mario Conoci, con i consiglieri comunali Christian Mulas (presidente della Commissione Sanità) e Peppinetto Musu (presidente della Commissione Servizi sociali) ha ricevuto le rappresentanti delle strutture private che operano in città con i bambini di età compresa da zero a trentasei mesi.

Un settore in crisi, che ha voluto rappresentare all’Amministrazione comunale le difficoltà dovute alle norme, il dpCm del 11 giugno, che consentono la riapertura per gli asili nido solo come centri estivi. Ciò comporta una serie di costi esorbitanti, soprattutto di natura fiscale, che rendono praticamente impossibile riaprire le attività nella forma consentita. Infatti, gli asilo nido godono dell’esenzione fiscale dell'Iva, a differenza dei centri estivi che sono invece sottoposti ad un regime fiscale che prevede il pagamento del 22percento dell’Imposta. Un costo aggiuntivo che si riverserebbe sulle famiglie, con tutte le problematiche conseguenti.

«Le strutture svolgono in città un ruolo importantissimo – riferisce Mulas - per la crescita dei bambini e per l’interazione con gli altri coetanei. I programmi che si svolgono negli asili nido da parte dei pedagogisti infatti sono di carattere ludico-didattici pensati in funzione dello sviluppo cognitivo e sensoriale per il bambino». Per lo sblocco della situazione si rende necessario un intervento della Regione con un atto di indirizzo che metta in grado le strutture di tornare ad operare nella normalità. Su questo aspetto, l’Amministrazione sta avviando le apposite interlocuzioni con l’Assessorato regionale alla Sanità», concludono dagli uffici comunali.

Nella foto: un momento dell'incontro
Commenti
3/8/2020
L’azienda agricola Cumpanzos di Olmedo, specializzata nella produzione di zafferano biologico certificato ed iscritta all’albo regionale delle Fattorie didattiche della Sardegna, quest´estate, nel rispetto delle linee guida contenute nel dpCm 17 maggio 2020 ha aperto le porte ai bambini con le attività di fattoria estiva


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)