Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCronaca › Alghero: Yacht di lusso da 3mln “nascosti” al fisco
Cor 28 luglio 2020
Alghero: Yacht di lusso da 3mln “nascosti” al fisco
I finanzieri hanno controllato nel porto di Alghero due lussuose barche, una a vela di circa venti metri e l’altra a motore di oltre trenta metri. Dagli accertamenti approfonditi della documentazione di bordo è emerso che i tre proprietari, residenti nell’hinterland milanese, non hanno dichiarato i beni di lusso


ALGHERO - I finanzieri della Sezione Operativa Navale di Alghero hanno individuato e segnalato all’Agenzia delle Entrate le irregolarità fiscali di tre italiani che, da anni, non hanno dichiarato di possedere due yacht. I finanzieri hanno controllato nel porto di Alghero due lussuose barche, una a vela di circa venti metri e l’altra a motore di oltre trenta metri. Dagli accertamenti approfonditi della documentazione di bordo, nonché dall’analisi dei dati acquisiti dalle banche dati, è emerso che i tre proprietari, residenti nell’hinterland milanese, non hanno dichiarato i beni di lusso, il primo per oltre 1 milione di euro mentre gli altri due comproprietari per oltre 2 milioni di euro.

L’operazione, coordinata dalla Stazione Navale di Cagliari, conferma ancora una volta l’esistenza di condotte evasive da parte di proprietari di imbarcazioni da diporto che, pur avendo immatricolato le stesse presso porti esteri, avevano comunque l’obbligo di dichiarare i beni al Fisco italiano, in quanto cittadini residenti in Italia. Solo negli ultimi due anni il Reparto navale di Alghero ha segnalato decine e decine di posizioni fiscali irregolari all’Agenzia delle Entrate che, a sua volta, vigila costantemente sui patrimoni esteri dei soggetti residenti in Italia.

Le sanzioni che verranno applicate ai contribuenti distratti, previste tra il 3% e il 15% del valore del singolo bene non dichiarato, superano di gran lunga, complessivamente, il mezzo milione di euro. Dalle indagini, inoltre, è emersa la totale inesistenza del valore di mercato delle due imbarcazioni di lusso e, di conseguenza, veniva nascosta al Fisco la reale capacità contributiva dei rispettivi proprietari. L’attività svolta dalle fiamme gialle del comparto aeronavale, rientra nell’ambito della strategia messa in atto dal Reparto Operativo Aeronavale di Cagliari, mirata al contrasto dell’evasione fiscale internazionale che, oltre ad essere indicativa dell’occultamento di ricchezza all’erario, sottende, a volte, fenomeni ben più gravi e insidiosi come il riciclaggio e il reinvestimento di proventi illeciti all’estero.
Commenti
12:22
Nella notte tra lunedì e martedì, i Carabinieri della Stazione di Siliqua hanno provveduto alla denuncia alla Procura della Repubblica del Tribunale di Cagliari di due algheresi, per tentato furto aggravato, perchè sorpresi a tentare di entrare nell´ufficio postale di San Sperate
23:19
I Carabinieri della Stazione di Bono hanno denunciato per inosservanza dei provvedimenti dell´autorità, delitti colposi contro la salute pubblica e per la violazione del decreto legge 19/2020, un 43enne allevatore di Burgos
23:25
Continuano i controlli dei militari del Reparto Territoriale di Olbia: denunciato un 23enne, già noto alle Forze dell´ordine, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti
23:06
Gli agenti della Squadra Volante del Commissariato di Olbia ha denunciato un olbiese per danneggiamento aggravato. L’uomo dopo aver perso alcune centinaia di euro a una macchinetta videopoker, ha cominciato a danneggiarla con una sedia, per poi allontanarsi velocemente
12:31
I finanzieri della Stazione Navale di Cagliari hanno sottoposto a sequestro una discarica abusiva di un’area della superficie di 3mila metri cubi, con svariate tonnellate di rifiuti
22:47
Gli agenti della Sezione Volanti del Commissariato di Olbia hanno denunciato un olbiese per porto di oggetti o armi atte ad offendere. Durante la perquisizione del veicolo è stato rinvenuto uno storditore elettrico, con due pulsanti di accensione e due elettrodi nella parte anteriore che emettevano vistose scariche elettriche
9:36
Attorno alle 19, i Carabinieri hanno ricevuto alcune telefonate da passanti che segnalavano una valigia sotto i portici di Via Roma. Pronto l´intervento dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile e degli artificieri, che hanno perimetrato la zona per le operazioni del caso


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)