Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaInformazione › Wikipedia e l´offesa, esplode il caso Alghero
S.A. 27 ottobre 2016
Wikipedia e l´offesa, esplode il caso Alghero
Il sindaco ha annunciato un'azione legale ma l'episodio fa riflettere ancora una volta sul delirio che imperversa sul web e le false notizie che circolano nel mondo virtuale


ALGHERO - Da oggi su Wikipedia, l'enciclopedia virtuale più cliccata, Alghero è amministrata «da quel bastardo di Mario Bruno». Ovviamente tutto succede nella giungla che può diventare internet, un mondo dove i "leoni" da tastiera trovano un facile habitat. Così la denuncia del Primo cittadino incassa la solidarietà unanime della città con centinaia di commenti di cittadini e politici.

Ma, aldilà del gesto vile e dell'azione legale che il sindaco ha annunciato «a tutela personale ma anche dell'amministrazione comunale che rappresenta», l'episodio evidenzia ancora una volta il delirio che imperversa sul web e la scarsa attendibilità del mondo virtuale e social soprattutto. Eppure l'opinione pubblica lo prende sempre di più come punto di riferimento, nonostante le clamorose bufale, gli errori voluti e non, e le false notizie che quotidianamente inondano gli schermi.

Quanto e come ci condizionano Facebook e Twitter? Per questo l'ultima "bravata" contro il primo cittadino di Alghero può essere un'occasione più generale di riflessione. Per tutti. Nel frattempo, nel giro di qualche ora dalla denuncia, l'offesa è stata prontamente rimossa su Wikipedia: c'è già chi ha evidenziato gli indirizzi IP del denigratore folle.



Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)