Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSportTaekwondo › Medaglie tricolore per il Taekwondo Olmedo
Red 6 aprile 2019
Medaglie tricolore per il Taekwondo Olmedo
Giulia Saccu ha conquistato la medaglia d´argentoe Salvatore Pala il bronzo nel Campionato italiano Cadetti-Junior, disputato lo scorso week-end a Riccione


OLMEDO - Si sono svolti l'ultimo week-end di marzo, a Riccione, i Campionati italiani 2019 di taekwondo riservato alle cinture nere categorie Cadetti e Junior, indetti dalla Federazione italiana taekwondo, alla quale hanno partecipato oltre 650 atleti (evento sportivo dove hanno partecipato più atleti nella storia del taekwondo Italiano). La Taekwondo Olmedo, società con il numero più alto di iscritti tra le sarde, sei, ha partecipato nella categoria Junior con Giulia Saccu, nella Cadetti A con Giulia Canu, Federica Zedde e, all’esordio nella categoria, il già campione italiano Cadetti B Davide Manos, Matteo Zedde e Salvatore Pala, tutti interpreti di un’ottima prestazione alla pari delle migliori società nazionali. Lo straordinario risultato è stato raggiunto con grande determinazione, capacità tattiche e tanta forza di volontà da Saccu e Pala, interpreti di una superba prestazione sportiva.

Giulia Saccu ha conquistato il titolo di vicecampionessa italiana migliorando il bronzo ottenuto ai Campionati italiani 2018. Inserita in una categoria con tredici atlete nelle fasi eliminatorie, interprete di una prestazione ammirevole ed esemplare. ha eliminato Paola Nardi (Lanterna taekwondo Genova), l’abruzzese Elena D’Andrea (K2 Italia) ed in semifinale si è imposta contro Annamaria Saggese (Centro azzurro Casoria). Giunta in finale, si è confrontata ad armi pari con la pugliese Claudia Mazzotta, dell’Olympic taekwondo Giannone, interpreti entrambe di una bellissima sfida, conclusasi in favore della pugliese per 23-18. Finale condizionata da un insufficiente periodo di recupero per Saccu, visto che, tra la semifinale e finale, si è svolo un solo combattimento.

Terzo gradino del podio per Salvatore Pala, al suo esordio al Campionato italiano nella categoria Cadetti A (per atleti di età compresa tra i dodici ed i quindici anni), artefice di una prestazione esaltante nelle fasi eliminatorie si è imposto per 38–2 contro l’atleta del Centro Tkd Olbia e 58–36 contro il campano Giuseppe Di Maro (Canguro di Caserta). In una semifinale intensa, ha incontrato Giovanni Scarcelli (Taekwondo in fiore), detentore del titolo italiano e vicecampione europeo: alla fine del secondo round, il punteggio era 11-10 per il calabrese. Nel terzo, Pala ha cercato in tutti i modi di vincere il confronto, ma da parte del calabrese è stata fondamentale l’esperienza in Nazionale, confermando il titolo di campione italiano.

«Innanzitutto, vogliamo ringraziare il fondamentale apporto tecnico fornito dagli allenatori Loredana Sechi, Rossella Puledda, Giovanna Sechi e Benedetto Carbone, che insieme abbiamo preparato al meglio l’appuntamento più importante dell’anno, programmando intensi e stremanti allenamenti. Il risultato ottenuto a Riccione è da considerarsi meritato ed allo stesso tempo straordinario, considerato il valore degli avversari, l’altissimo livello tecnico e numerosi campioni italiani e titolari in nazionale presenti. I nostri ragazzi sono stati all’altezza della situazione confrontandosi con grande determinazione e capacità, Davide, Federica, Giulia e Matteo sono arrivati ad un passo dal podio ed avrebbero meritato miglior sorte, capaci di passare le fasi eliminatorie e fermati da altrettanti validi atleti. Un particolare ringraziamento lo dobbiamo rivolgere alla vicecampionessa italiana Giulia Saccu e a Salvatore Pala, i quali sono stati meravigliosamente fantastici, bravi e consapevoli delle proprie capacità, non hanno commesso nessun errore, mostrando al meglio il proprio valore tecnico e tattico. Ora auspichiamo una comunicazione dalla Federazione italiana taekwondo per una convocazione nazionale. Siamo orgogliosi e fieri di portare il nome della Sardegna e di Olmedo all’apice delle classifiche nazionali, siamo soddisfatti di aver portato ben due medaglie nazionali, risultato che ci pone fra le prime società sportive della Sardegna».
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)