Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmbiente › Anche Maristella sceglie il porta a porta
Red 11 ottobre 2019
Anche Maristella sceglie il porta a porta
Anche la borgata di Maristella sceglie il sistema del porta a porta per la raccolta dei rifiuti. Condivisione con l’Assessorato comunale all’Ambiente per i miglioramenti del servizio


ALGHERO - Migliora il sistema di conferimento e raccolta dei rifiuti, con la volontà dall’Amministrazione comunale di Alghero di apportare modifiche ed integrazioni concordate con gli abitanti di Maristella. La scelta è stata attuata in seguito alla volontà dei residenti, raccolta attraverso la compilazione di un questionario, in cui si prevedevano le varie tipologie di raccolta (cassonetti- isole ecologiche o porta a porta).

La scelta è stata fatta per il sistema del porta a porta, dopo l'attuazione di accorgimenti utili al superamento delle criticità registrate in questi anni, soprattutto nel periodo estivo. Un metodo di scelta trasparente, avvenuto in un clima cordiale e disteso confronto con gli assessori comunali all’Ambiente Andrea Montis ed alle Manutenzioni Antonello Peru, con la funzionaria del Settore Ambiente Paola Madau, che hanno incontrato nei giorni scorsi in borgata i residenti, con il presidente del Comitato Tonina Desogus per la definizione delle iniziative individuate.

«Riteniamo che questo processo di condivisione con la cittadinanza possa ridare fiducia ai cittadini verso le Istituzioni e che, inoltre, l’opzione scelta (porta a porta) potrà ridurre quelle distanze (anche sociali) createsi, per differenza e tipologia di servizio offerto, tra la citta di Alghero e le borgate, in particolare quelle ad alta densità abitativa come Maristella - spiega Montis - “Nei prossimi mesi, valuteremo operativamente la fattività di quanto richiesto, specificando già da subito che oltre a Maristella l’allargamento del porta a porta potrebbe avvenire anche nella località Carrabbuffas (ove insistono oltre trecento utenze) e per cui presto convocheremo un incontro con i suoi abitanti».
Commenti
6/7/2020
«Il fenomeno naturale è derivato da problemi di ossigenazione delle acque», ha dichiarato l´assessore regionale della Difesa dell´ambiente, accompagnato dai rappresentanti delle Amministrazioni di Ghilarza, Sorradile, Bidonì, Busachi, Nughedu Santa Vittoria, Ula Tirso, Soddì, Ardauli, Sedilo, Tadasuni e dai responsabili del servizio territoriale di Arpas e dell´Ispettorato provinciale del Corpo forestale


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)