Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaSanitàAias, ispettori dal Ministero
Cor 17 novembre 2019
Aias, ispettori dal Ministero
L´assessore regionale alla Sanità contrariato: «Non abbiamo niente da nascondere. Il governo sarebbe potuto intervenire prima. Ma ora, a un passo dal traguardo, l´intervento ci sembra intempestivo»


CAGLIARI - «L’invio degli ispettori da parte del ministro Speranza è incomprensibile e ci preoccupa perché, arrivati a un passo dal dare delle risposte ai tanti lavoratori e pazienti che attendono da tempo, ora rischiamo veramente di buttare alle ortiche il lavoro svolto in tutti questi mesi e che ha portato in consiglio regionale una risoluzione votata all'unanimità da tutte le forze politiche, che hanno così dato un forte mandato alla Giunta per una soluzione definitiva al problema. Un risultato storico, ma ora rischiamo di subire una battuta d'arresto». Così l'assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu, commenta la decisione del ministero di inviare i propri incaricati per occuparsi della vertenza Aias.

«Abbiamo preso in mano una vertenza che dura da tanto tempo – prosegue Nieddu – e in poco più di sei mesi siamo riusciti a fare quella chiarezza a cui nessuno si era mai minimamente avvicinato prima, nemmeno il precedente governo regionale. Quella stessa parte politica, a cui tra l'altro appartiene il ministro Speranza, che dopo essersi congratulata con l'attuale amministrazione regionale per il lavoro svolto dal tavolo tecnico, oggi plaude l'arrivo degli ispettori. C'è da chiedersi come mai nei cinque anni precedenti non abbiano mai chiesto l'intervento del governo, quando sarebbe stato più opportuno».

«In questi mesi – prosegue l'esponente della Giunta Solinas – non abbiamo mai perso di vista la drammatica condizione dei lavoratori. La situazione attuale, tra l'altro, consentirà ai lavoratori di ricevere in toto le somme erogate da Ats ad Aias». Sull'arrivo degli ispettori l'assessore della Sanità aggiunge: «Non abbiamo niente da nascondere. Il governo sarebbe potuto intervenire prima. Ma ora, a un passo dal traguardo, l'intervento ci sembra intempestivo. Una frenata ora sarebbe veramente uno schiaffo, non solo per i lavoratori e i pazienti, ma per tutta l'Isola».
Commenti
17:11
In provincia di Sassari, una donna, asintomatica, risultata positiva in seguito al tampone eseguito per l’accesso in ospedale, dove era stata trasportata per altri gravi motivi di salute, è deceduta. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano sessantacinque nuovi casi: cinquantuno rilevati attraverso attività di screening e quindici da sospetto diagnostico
18:33
Sottoposta a test al suo rientro da un periodo di malattia un´operatrice socio sanitaria in forza al reparto di Medicina del Santissima Annunziata dell´Azienda ospedaliero universitaria di Sassari. Dal 24 agosto, sono stati fatti 1250 tamponi e individuati sei operatori sanitari positivi al Covid
12:07
«La Regione assuma specialisti a tempo e aumenti le ore, retribuendole, agli specialisti in organico, per far fronte a una situazione di liste d´attesa a dir poco vergognosa». Il grido d´allarme sempre più diffuso ad Alghero
15:37
L’Assemblea ordinaria degli azionisti del Mater Olbia, riunitasi mercoledì in unica convocazione, alla scadenza naturale del mandato triennale dell’attuale Consiglio di Amministrazione, ha deliberato la nuova governance per gli esercizi 2020/2023
17/9/2020
Così, i consiglieri comunali dei gruppi di Centrosinistra Futuro Comune, X Alghero, Sinistra in Comune e Partito democratico commentano l´ordinanza firmata dal presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas e ora sospesa dal Tar
17/9/2020
Il deputato sardo del Movimento 5 stelle Mario Perantoni, presidente della Commissione Giustizia alla Camera, replica così al commento del collega forzista sulla decisione del Tar di sospendere l´ordinanza emessa recentemente dal presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas
17/9/2020
«In Sardegna il virus era quasi azzerato, il Governo è l’untore politico della nostra Isola». Così Ugo Cappellacci, deputato e coordinatore regionale di Forza Italia, commenta la sospensione dell’ordinanza della Regione autonoma della Sardegna [LEGGI], che invitava i viaggiatori diretti in Sardegna ad effettuare il tampone prima di arrivare nell’Isola
17/9/2020
«L’attesa decisione del Tar di sospendere l’ordinanza Solinas sui test obbligatori era prevedibile e dimostra come il ricorso del Governo non fosse assolutamente un atto di arroganza contro la Regione», dichiara il deputato sardo del Movimento 5 stelle Mario Perantoni
17/9/2020
«Sarebbe utile che il presidente Solinas, se non troppo impegnato nella spartizione delle poltrone nelle nuove Asl, si dedicasse all’organizzazione di strutture funzionanti nei porti e negli aeroporti in grado di sottoporre a test diagnostici rapidi su base volontaria tutti coloro che accedono all’Isola», dichiarano i consiglieri regionali del Gruppo Partito democratico
16/9/2020
I consiglieri comunali dei gruppi di Centrosinistra Futuro Comune, X Alghero, Sinistra in Comune e Partito democratico commentano l´ordinanza promulgata dalla Regione autonoma della Sardegna per i test sanitari per chi arriva nell´Isola
17/9/2020
«Un grande lavoro di squadra e forte collaborazione con la Regione», commenta il direttore generale dell´Azienda ospedaliero universitaria Giorgio Sorrentino


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)