Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPolitica › «Marco, cambia ghostwriter»
Cor 21 dicembre 2019
«Marco, cambia ghostwriter»
Valdo Di Nolfo parla di secondo clamoroso autogol. L´assessore, sotto attacco per questioni squisitamente turistiche, insomma, inciampa sui tavolini: usa l´argomento per screditare le opposizioni (che avevano attuato un nuovo regolamento) ma l´Amministrazione algherese, fuori tempo massimo ormai, si appresta ad approvare in Consiglio una "proroga bianca" a tutte le concessioni in scadenza il 31 dicembre senza nemmeno aver aperto alle domande


ALGHERO - «Dopo aver letto le varie note a firma di Marco Di Gangi - al quale mi lega un lungo rapporto di stima e affetto - la prima cosa che ho pensato è "ma chi te li scrive". Prima l'infelice uscita sul conflitto di interesse tra l'intelligenza e la sinistra detto da chi è stato classe dirigente e figura apicale della sinistra provinciale è un clamoroso autogol».

«Poi, oggi, dopo lo spauracchio dei comunisti - talmente anacronistico che neanche Berlusconi ormai lo usa più - arriva la seconda autorete: pur di colpire vai fuori tema con la questione suolo pubblico, e già questo è incomprensibile ai più, ma se lo fai proprio mentre la tua amministrazione proroga le concessioni allora c'è davvero qualcosa che non va almeno dal punto di vista della comunicazione». Marco - suggerisce sarcasticamente Valdo Di Nolfo - fatti dare un consiglio pubblicamente, cambia ghostwriter.

L'assessore, sotto attacco per questioni squisitamente turistiche, insomma, inciamperebbe proprio sui tavolini: usa l'argomento per screditare le opposizioni (che avevano attuato un nuovo regolamento nella passata consiliatura) ma l'Amministrazione attuale, fuori tempo massimo ormai, si appresta ad approvare in Consiglio una "proroga bianca" a tutte le concessioni in scadenza il 31 dicembre senza nemmeno aver aperto alle domande.

Nella foto: il consigliere comunale algherese Valdo Di Nolfo
Commenti
19:13
Il simbolo del Psd´Az nella locandina per una iniziativa di solidarietà non piace per niente al Psd´Az. Sembra un paradosso ma è tutta realtà. Ne nasce una durissima censura da parte del segretario cittadino, Giuliano Tavera. A denunciare l´anomalia sette consiglieri comunali di Alghero
8/4/2020
L´iniziativa di solidarietà in cui compare il simbolo di partito presa di mira da numerosi consiglieri comunali: «Una evidente caduta di stile. A maggior ragione dispiace che questo atto biasimevole provenga da un partito che ha visto tra i suoi esponenti uomini della statura morale di Emilio Lussu e Mario Melis»
8/4/2020
il Partito sardo d’azione propone la costituzione di una piattaforma di discussione con tutte le forze politiche e civiche della città, compresa quella che ci governa, per offrire idee e soluzioni politiche per la vera emergenza che ci attende dopo quella sanitaria


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)