Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaSanità › «Stop propaganda, no a pasticci»
Red 13 settembre 2020
«Stop propaganda, no a pasticci»
Il ministro per gli Affari regionali e le autonomie Francesco Boccia “bacchetta” la scelta del governatore dell´Isola Christian Solinas di chiedere i test anti-Covid per chi arriva in Sardegna. «Governo accanto alla Sardegna. In tutte le Regioni le linee guida funzionano bene», chiosa


CAGLIARI - «Sulla Sardegna c’è tanta propaganda politica e le conseguenze rischiano di pagarle i cittadini sardi. Sui test, la Regione Sardegna ha rifiutato diverse volte di sottoscrivere un accordo con la Protezione civile e il Ministero della Salute, rinviando senza motivi. Il Governo è sempre a totale disposizione della comunità sarda, ma fare propaganda su un passaporto che non c’è, che non può esistere, è molto grave». Il ministro per gli Affari regionali e le autonomie Francesco Boccia “bacchetta” la scelta del governatore dell'Isola Christian Solinas di chiedere i test anti-Covid per chi arriva in Sardegna [LEGGI].

«Il passaporto sanitario non c'entra nulla con la reciprocità dei test in ingresso e in uscita che abbiamo più volte proposto e organizzato con la stessa Regione Lazio. Quella proposta era semplicemente una richiesta di forte assistenza inoltrata al Ministro della Salute per la Sardegna e il Lazio per mettere in campo tutte le misure adeguate per prevenire e bloccare la diffusione del contagio. Peraltro – prosegue Boccia - avevamo proposto che l’iniziativa si estendesse anche ad altre Regioni con legami frequenti attraverso i porti per evitare assembramenti rischiosi. In questi mesi, abbiamo organizzato test ovunque e fornito a richiesta test d’ingresso ogni tipo in caso di esigenza a partire da quelli molecolari e assicurato anche attraverso la Protezione civile qualsiasi supporto; la Regione Sardegna avrà sempre il nostro supporto ma deve chiarirsi le idee su cosa fare. Non esiste una 'soluzione sarda' al Coronavirus, ma azioni sinergiche tra Stato e Regioni per bloccare la diffusione del contagio».

«La Sardegna è l’unica Regione italiana che ha avuto problemi con le linee guida nazionali approvate all’unanimità anche dalla stessa Sardegna; le regole funzionano ovunque tranne in Sardegna o si fa propaganda sulla pelle dei sardi? Il nostro obiettivo è sempre e solo garantire la massima sicurezza. In questi mesi tra Stato e Regione abbiamo sempre lavorato per trovare accordi di varia natura sulle entrate, sui trasporti, sul federalismo fiscale, la Regione Sardegna ha avviato da marzo un'importante collaborazione con il Ministero della Difesa e la sanità militare; arrivare allo scontro adesso su un'ordinanza in materia di Covid-19, dopo i mesi passati a lottare fianco a fianco, rischia soltanto di far strumentalizzare politicamente l'emergenza sanitaria», conclude il ministro.

Nella foto: il ministro per gli Affari regionali e le autonomie Francesco Boccia
Commenti
16:21
Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano cinquantre nuovi casi rilevati attraverso attività di screening e diciannove da sospetto diagnostico. Salgono a diciotto le persone in terapia intensiva
19/9/2020
Il nuovo ambulatorio è stato allestito al piano terra dell’Ospedale Marino, dove sarà possibile garantire un’offerta sanitaria plurispecialistica integrata
18/9/2020
Sottoposta a test al suo rientro da un periodo di malattia un´operatrice socio sanitaria in forza al reparto di Medicina del Santissima Annunziata dell´Azienda ospedaliero universitaria di Sassari. Dal 24 agosto, sono stati fatti 1250 tamponi e individuati sei operatori sanitari positivi al Covid
18/9/2020
«La Regione assuma specialisti a tempo e aumenti le ore, retribuendole, agli specialisti in organico, per far fronte a una situazione di liste d´attesa a dir poco vergognosa». Il grido d´allarme sempre più diffuso ad Alghero
19/9/2020
L´Assl Sassari ha annunciato ai docenti e al personale scolastico di Alghero che, qualora non avessero già provveduto con l´ausilio del proprio medico di base, potranno fare il test sierologico a Fertilia, alla Guardia medica turistica in Piazza Venezia Giulia
19/9/2020
Si è svolto in settimana l´audit del gruppo regionale di verifica finalizzato all´apertura del Reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale Civile di Alghero. Mercoledì 30 settembre, il Reparto sarà strutturalmente pronto per l´esercizio e completo di tutti gli arredi, con altri quattro letti tecnici nuovi e specifici per l´altissima intensità terapica
17:43
I consiglieri comunali dei gruppi di Centrosinistra Futuro Comune, X Alghero, Sinistra in Comune e Partito democratico commentano nel ultime notizie sul Reparto di Terapia intensiva dell’Ospedale Civile di Alghero e sulla necessità di un accreditamento «definitivo e non provvisorio in funzione Covid»
18/9/2020
L’Assemblea ordinaria degli azionisti del Mater Olbia, riunitasi mercoledì in unica convocazione, alla scadenza naturale del mandato triennale dell’attuale Consiglio di Amministrazione, ha deliberato la nuova governance per gli esercizi 2020/2023


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)