Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmbiente › «Scempio a Capo Caccia, i responsabili paghino»
Cor 8 dicembre 2020
«Scempio a Capo Caccia, i responsabili paghino»
La deputata algherese del Movimento 5 Stelle condanna con fermezza lo scempio ambientale compiuto a Capo caccia, con l´area fronte mare sottoposta a sequestro preventivo da parte della Forestale


ALGHERO - «Non c’è giustificazione ammissibile che possa spiegare il motivo per il quale, in un’area ad altissima tutela ambientale, all’interno del Parco di Porto Conte, è stato raso al suolo un ginepreto secolare di un ettaro, adiacente al famoso hotel di Capo Caccia. Non può e non deve esistere alcuna difesa per scagionare chi ha compiuto un danno ambientale di questa portata. Le immagini parlano chiaro, così come, allo stesso modo, l’indagine che è stata aperta dovrà fare luce sulla vicenda. Le autorizzazione c’erano? Chi ha permesso la distruzione di quell’area?
I responsabili devono pagare». La deputata algherese del Movimento 5 Stelle condanna con fermezza lo scempio ambientale compiuto a Capo caccia, con l'area sottoposta a sequestro preventivo da parte della Forestale.
Commenti
20/4/2021
Al via il progetto, che punta anche alla valorizzazione del sito di Maria Pia, in collaborazione con l´Agenzia regionale, per migliorarne la fruibilità
18/4/2021
Il Gruppo d’Intervento Giuridico odv ha presentato istanza di costituzione di parte civile nel dibattimento penale che inizierà il 20 aprile 2021 nei confronti dell´imputato per una serie di abusi edilizi e di tagli boschivi non autorizzati nel bosco di Arenas – Canale su Fridu, nell’area mineraria di Tiny – Arenas, in Comune di Fluminimaggiore


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)