Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaEdilizia › «Case popolari, famiglie inascoltate»
Red 26 gennaio 2021
«Case popolari, famiglie inascoltate»
«Famiglie inascoltate, Area intervenga subito», dichiara il capogruppo di Fratelli d´Italia nel Consiglio comunale di Alghero, che interviene in seguito alle segnalazioni di alcuni residenti delle unità abitative di Edilizia residenziale pubblica


ALGHERO - «Famiglie inascoltate, Area intervenga subito». Il capogruppo di Fratelli d'Italia nel Consiglio comunale di Alghero Christian Mulas interviene in seguito alle segnalazioni di alcuni residenti delle unità abitative di Edilizia residenziale pubblica e annuncia la presentazione urgente per la prossima riunione della massima assise cittadina «per informare il sindaco e l'Amministrazione sullo stato attuale degli stabili di edilizia popolare di Alghero».

«La pandemia ha causato una grave crisi economica. Questa crisi che oggi sta colpendo il nostro Paese ha generato nuove situazioni di fragilità. Chi ne paga il prezzo sono le famiglie e quelle che già affrontavano situazioni di fragilità sono ancora più a rischio. Le famiglie che vivono nelle abitazioni di edilizia residenziale pubblica sono fra queste e da loro arrivano diverse denunce sulle condizioni degli edifici. Un esempio vicinissimo a livello cittadino – sottolinea Mulas - è quello degli edifici di Via Matteotti e Via De Gasperi: immobili ormai vetusti, con evidenti segni di degrado e di incuria da parte di Area, l'azienda pubblica che si occupa di edilizia residenziale pubblica e che è preposta agli interventi di manutenzione straordinaria».

«Le segnalazioni riguardano pareti di balconi in cemento lesionate in maniera importante, con conseguente rischio di caduta dei blocchi; onduline in ferro dei terrazzi pericolanti; forti infiltrazione d'acqua dai terrazzi; isolamento a cappotto eseguito circa quindici anni fa danneggiato dall'acqua, con grave infiltrazione di umidità e di muffa. Lo stato di degrado, il distacco di intonaco, le infiltrazioni: tutto questo crea un grande disagio alle famiglie che ci abitano. La situazione risulta aggravata dal fatto che in tanti nuclei familiari ci sono anche anziani disabili. Non è possibile aspettare oltre per intervenire. Area, che è presente in 327 dei 377 Comuni sardi, è vincolata dalla legge regionale a garantire adeguata risposta ai bisogni abitativi, qualificando il patrimonio di edilizia pubblica – conclude l'esponente di FdI, che però ricorda come - Nonostante le diverse segnalazione fatte dall’assessore Emiliano Piras verso l'Area, non ci sono stati interventi di riqualificazione degli stabili».

Nella foto: il consigliere comunale Christian Solinas
Commenti
1/3/2021
La Regione autonoma della Sardegna ha prorogato i termini per la gestione dei contributi da parte dei Comuni. Due gli obiettivi: consentire agli Enti locali la chiusura delle procedure amministrative legate alla concessione del beneficio e permettere ai privati il completamento delle procedure autorizzative e l’avvio dei lavori


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)