Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSportVela › Il Vento de l´Alguer continua a soffiare
A.B. 3 agosto 2020
Il Vento de l´Alguer continua a soffiare
Ieri, le acque antistanti Alghero hanno ospitato la seconda tappa del campionato organizzato dalla locale Sezione della Lega navale italiana, in collaborazione con il Consorzio del Porto, valida come Trofeo Associazione “Giuseppe Freschi”


ALGHERO – Ieri (domenica), nelle acque antistanti Alghero, si è disputata la seconda tappa del Campionato Vento de l'Alguer, organizzato dalla locale Sezione della Lega navale italiana, in collaborazione con il Consorzio del Porto. Il comitato di regata. presieduto da Francesco Franceschini. ha disposto la linea di partenza tra La Maddalenetta e Fertilia. Il vento, inizialmente di 6nodi, raddoppiato di velocità nel corso della regata, ha consentito il tracciamento del percorso con bastone iniziale orientato a libeccio, ritorno alla partenza, prosecuzione con percorso costiero verso Punta Giglio; una quarta boa è stata posizionata nelle vicinanze dell'allevamento ittico in disuso, per indirizzare nuovamente le barche verso la boa di partenza e terminare il percorso arrivando a poppa della barca comitato, per un totale di 11miglia. Su trenta iscritte, alla regata hanno partecipato ventinove imbarcazioni suddivise in due classi: tredici in “Spi” e sedici in “No-Spi”.

La procedura per la classe No-Spi è stata sospesa e ripetuta per inconvenienti tecnici. Con grande capacità “Viva”, timonata da Franco Moritto, dopo poco più di 2h30' ha tagliato il traguardo per prima in tempo reale, mantenendo la posizione anche in tempo compensato e guadagnando il podio della sua classe. Con poco distacco “Ola Bonita”, di Antonello Spada, ha confermato la sua ottima condizione classificandosi al secondo posto. Sull'ultimo gradino del podio si è posizionata “Datenandi”, di Stefano Macciocu, che migliora la prestazioni della precedente regata. Fuori dal podio, ma di grande rilievo, la performance di “Evergreen”, il piccolo comet timonato da Antonio Nerini.

Partita alle 12.05, sullo stesso percorso, la classe Spi ha riconfermato la vittoria di “Buddhana”, di Giuseppe Rivieccio, primo a tagliare la linea di traguardo dopo 1h52'15”. Ottima la prestazione di “Gagliarda”, di Niccolò Patetta, che riscatta la prova precedente posizionandosi al secondo posto; al suo seguito “Keo”, di Gian Mario Catta, terzo classificato con il suo ottimo equipaggio di allievi. Di grande impatto visivo, la discesa sul mare di tredici spinnaker colorati pieni di vento. Appuntamento in mare con la terza tappa del Vento de l'Alguer giovedì 27 agosto, con il Trofeo Maci.
Commenti



Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)