Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaCronacaSanitàCovid: esposto Codacons alle Procure della Sardegna
Red 26 ottobre 2020
Covid: esposto Codacons alle Procure della Sardegna
«Su caos ospedali indagare per omissione e abuso di atti di ufficio e concorso in epidemia – denuncia l´associazione – Secondo i calcoli previsionali dei matematici, il 5 novembre saranno esauriti i posti letto in terapia intensiva»


CAGLIARI - Uno studio reso noto sabato dal Codacons e redatto dal matematico Davide Manca del Dipartimento Cmic del Politecnico di Milano, basato su calcoli previsionali, prevede che la soglia critica (2.538) di posti letto in Terapia intensiva sarà raggiunta in Italia mercoledì 4 novembre, con il risultato che, dal giorno successivo, non sarà più possibile accettare ricoveri nelle Terapie intensive del paese. Una situazione giudicata gravissima, che ha portato l’associazione, sempre sabato, a presentare un esposto a 104 Procure della Repubblica di tutta Italia contro Stato e Regioni, tra cui le Procure di Cagliari, Sassari, Nuoro, Oristano e Tempio Pausania.

«Quanto sta avvenendo in questi giorni è assurdo e inaccettabile e dimostra la totale impreparazione dello Stato e delle Regioni nell’affrontare l’emergenza Coronavirus – spiega il Codacons – Molti reparti di Terapia intensiva stanno andando verso la saturazione dei posti letto, i pronto soccorso sono al collasso e le ambulanze devono attendere ore prima di poter dare in carico i pazienti. Una situazione di caos generale ancor più grave se si considera che il virus circola in Italia già da febbraio, e sono state stanziate nei mesi scorsi ingenti risorse in favore degli ospedali, sia pubbliche sia attraverso donazioni dei privati, così come sono stati richiamati medici in pensione e avviati bandi speciali per reperire personale sanitario. Nonostante gli sforzi fatti, qualcosa non ha funzionato, come dimostra la situazione odierna di crisi delle strutture sanitari»e.

Per questo, con l’esposto alle Procure, il Codacons chiede alla Magistratura della Sardegna «di avviare indagini penali sul territorio, tese ad accertare eventuali ritardi, omissioni ed errori da parte dello Stato e della Regione, che abbiano contribuito a determinare le difficoltà che oggi caratterizzano gli ospedali, e se anche un solo cittadino non troverà posto nei reparti di Terapia intensiva, scatterà una denuncia per concorso in omicidio colposo nei confronti degli organi pubblici con richiesta di arresto verso i responsabili». Nell’esposto, l’associazione chiede anche alle Procure «di nominare consulenti tecnici della Magistratura per affiancare o sostituirsi agli amministratori pubblici nella gestione della sanità pubblica».
Commenti
9:15
«Dal polso che ho su ciò che accade sul territorio il numero dei positivi è ben più elevato rispetto ai dati che recentemente ci sono stati forniti dall’Amministrazione», dichiara il medico della Guardia medica Paola Correddu, che nei giorni scorsi ha partecipato come rappresentante dell´Associazione “Accabaura” alla Commissione Sanità del Comune di Alghero presieduta da Christian Mulas
17:30
Nessuna risposta all´interrogazione protocollata dai consiglieri comunali dei gruppi Futuro Comune, Per Alghero, Partito Democratico, Sinistra in Comune ormai lo scorso 22 ottobre. Ancora gravi problemi di comunicazione in città
17:05
Le vittime sono tre uomini e altrettante donne, di età comprese fra 65 e i 90 anni: tre residenti nella provincia del Sud Sardegna e uno, rispettivamente, nella Città metropolitana di Cagliari, nella provincia di Sassari e nella provincia di Oristano. 505 i nuovi casi registrati
21/11/2020
E´ il terzo ospite del Centro residenziale anziani di Alghero che muore nel giro di due settimane a causa del Covid-19, dopo il 78enne deceduto all´Ospedale Santissima Annunziata di Sassari e l´87enne al Civile di Alghero. Preoccupazione e sgomento tra lavoratori e ospiti della struttura
10:00
A dichiararlo è Giovanni Baldassarre Spano, in qualità di rappresentante dell´Associazione “Uniti contro la chiusura dell´Ospedale Marino”, che nei giorni scorsi ha partecipato alla seduta on-line della Commissione Sanità del Comune di Alghero presieduta da Christian Mulas
15:14
«L´attuale scenario ci ha costretto a trasferire il Reparto di Oncologia, una scelta che solo un mese fa ritenevamo potesse essere evitata. Non abbiamo, però, rinunciato a garantire ai pazienti le cure di cui hanno bisogno, mantenendo il servizio nelle stesse condizioni», spiega l´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu
10:03
«L’attività del Servizio territoriale di igiene pubblica sarà inoltre rafforzato con la destinazione di tre nuovi medici per i prossimi sei mesi, indispensabili per far fronte all’aggravamento di attività causata dall’emergenza Covid», dichiara il presidente del Consiglio regionale Michele Pais
21/11/2020
«Continuano gli audit in Commissione», dichiara il presidente della Commissione Sanità Christian Mulas, capogruppo di Fratelli d´Italia nel Consiglio comunale di Alghero
20/11/2020
Fino a martedì 24 novembre, l’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari, sul sito internet VaccinarsInSardegna, invita gli utenti a una riflessione sul fenomeno che può essere accentuato in questo periodo di emergenza Covid-19


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)