Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCronaca › Debito di droga: sequestrato e picchiato
Cor 2 novembre 2019
Debito di droga: sequestrato e picchiato
Agli arresti un 25enne ed un 26enne algheresi. Vantavano un credito di droga, così pensano bene di far salire il giovane coaetaneo in macchina, portarlo in campagna e riempirlo di botte. Provvidenziali le indagini dei carabinieri


ALGHERO - Scene di ordinaria follia ad Alghero. I Carabinieri hanno arrestato un 25enne ed un 26enne (algheresi e già noti alle Forze dell’Ordine), in esecuzione di un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere e domiciliare emessa dal giudice del Tribunale di Sassari, in accoglimento della richiesta avanzata dalla locale Procura della Repubblica per il reato di sequestro di persona aggravata in concorso, tentata estorsione e lesioni.

L’indagine è partita dalla denuncia sporta la scorsa settimana da un giovane algherese che, con ecchimosi al volto e al corpo, aveva confidato ai militari dell’Arma algherese di essere stato vittima di un’aggressione da parte di due coetanei a lui noti, in ragione di un credito di droga vantato proprio da questi ultimi. La ricostruzione della dinamica ha quindi consentito al Nucleo Operativo e Radiomobile di raccogliere gli elementi necessari affinché la Procura della Repubblica di Sassari potesse avanzare la richiesta di misura applicata ieri pomeriggio.

Il tutto sarebbe avvenuto il 25 ottobre, quando i due sequestratori, dopo aver costretto la vittima a salire a bordo della loro autovettura e l’hanno condotta in una sperduta località di campagna. In quel luogo, il giovane algherese è stato prima aggredito violentemente al volto e al corpo e poi minacciato di morte: lo scopo del sequestro e del successivo pestaggio riguardava proprio un presunto debito di 300 euro, collegato all’approvvigionamento di una serie di dosi di sostanza stupefacente.

La Stazione Carabinieri di Villanova Monteleone ed il Nucleo Operativo e Radiomobile, dando quindi seguito all’ordine di cattura del Tribunale di Sassari, hanno immediatamente individuato i responsabili assicurandoli alla giustizia. Ma non solo. Durante le fasi della perquisizione locale svolta nei confronti di uno degli arrestati, i militari hanno individuato e sottoposto a sequestro ulteriore sostanza stupefacente del tipo marijuana, evidentemente prossima ad essere venduta per le strade della città di Alghero.
Commenti
6/7/2020
Ieri pomeriggio, in Via Amici del rugby, ignoti hanno spaccato un finestrino di una Alfa Romeo Stelvio parcheggiata, rubando tutto quello che c´era all´interno. Tra le altre cose, anche un apparecchio elettromedicale Philips che serve ad evitare le apnee notturne


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)