Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCronaca › Militare sommerso dai debiti: ridotti di un terzo
Cor 6 febbraio 2020
Militare sommerso dai debiti: ridotti di un terzo
Il 38enne originario di Alghero ha due figli, di cui uno con seri problemi di salute: sulle sue spalle 63mila euro di debiti, ma ne pagherà solo 21mila


ALGHERO – Ha 38 anni e due figli da mantenere, di cui uno con gravissimi problemi di salute. Oltre a un debito da 63mila euro, a cui non riusciva più a far fronte. Ma i giudici del Tribunale, nei giorni scorsi, hanno deciso che pagherà “solo” 300 euro al mese per cinque anni, versando nel complesso meno di un terzo della cifra dovuta: poi sarà completamente “libero”. Protagonista di questa storia a lieto fine è un militare di professione originario di Alghero (ma ora residente nel Milanese), che si è si è rivolto agli avvocati Monica Pagano e Matteo Marini (studio Pagano & Partners) nella speranza di poter tornare a sperare nel futuro.

I problemi dell'uomo sono iniziati nel 2010 quando - dopo la separazione, contestualmente alla nascita del secondo figlio - ha deciso di indebitarsi per ristrutturare l'abitazione e sostituire la vecchia auto. Purtroppo, subito, un incidente ha aggravato la sua posizione. Il resto, tra il 2011 e il 2016, l'hanno fatto le spese legali per la separazione e le spese mediche, oltre a quelle quotidiane per il mantenimento dei figli.

A quel punto il 38enne non è più stato in grado di pagare e si è rivolto ai giudici, chiedendo l'applicazione della legge 3/2012 in materia di Sovraindebitamento, il cui principio base è che nessuno - vittima incolpevole dei debiti - può essere condannato a pagare per tutta la vita cifre che sono al di sopra delle proprie possibilità. L'uomo, secondo quanto deciso dal Tribunale di Milano, venderà la propria auto (del valore stimato di 3.500 euro) e pagherà 300 euro al mese per cinque anni. 21.500 in tutto. Poi, se rispetterà le prescrizioni, sarà completamente libero dai debiti e potrà iniziare una nuova vita.
Commenti
23:22
Il minorenne al quale sono stati sequestrati i primi cinque involucri di marijuana è stato accompagnato dai poliziotti nella sua abitazione per una perquisizione, autorizzata dal pubblico ministero, ed è stato denunciato in stato di libertà al Tribunale per i minorenni per i reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti ed affidato ai genitori. In totale, sono stati controllati quattordici giovani studenti e sono stati rinvenuti e sequestrati circa 6grammi di sostanza stupefacente
20/2/2020
Nell’ambito dei controlli a contrasto dei traffici illeciti, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli di Sassari, in servizio nella Sezione Operativa territoriale dell’aeroporto “Riviera del corallo”, in collaborazione con i militari della Guardia di finanza della locale Compagnia, hanno eseguito un sequestro di circa 10chilogrammi di prodotti vegetali sprovvisti del certificato fitosanitario
19/2/2020
Il cattivo stato in cui è stato rinvenuto ad Alghero il corpo della donna, in avanzata decomposizione e con gli arti parzialmente mummificati, aveva complicato le operazioni e gli esami autoptici
8:11
Nella nottata tra mercoledì e giovedì, le Volanti hanno sorpreso e denunciato per danneggiamento aggravato un giovane, intento a graffiare e sfondare i parabrezza di alcune autovetture
20/2/2020
Verifiche congiunte degli operatori del Nucleo ispettivo di Abbanoa con i Carabinieri per la constatazione in flagranza dei reati. Due casi individuati anche ad Oniferi
20/2/2020
Questa mattina, i Carabinieri della Stazione de La Maddalena, in località Vaticano, hanno rinvenuto quasi 3chilogrammi di marijuana, 67grammi di hashish ed una bilancia di precisione
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)