Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCronaca › Militare sommerso dai debiti: ridotti di un terzo
Cor 6 febbraio 2020
Militare sommerso dai debiti: ridotti di un terzo
Il 38enne originario di Alghero ha due figli, di cui uno con seri problemi di salute: sulle sue spalle 63mila euro di debiti, ma ne pagherà solo 21mila


ALGHERO – Ha 38 anni e due figli da mantenere, di cui uno con gravissimi problemi di salute. Oltre a un debito da 63mila euro, a cui non riusciva più a far fronte. Ma i giudici del Tribunale, nei giorni scorsi, hanno deciso che pagherà “solo” 300 euro al mese per cinque anni, versando nel complesso meno di un terzo della cifra dovuta: poi sarà completamente “libero”. Protagonista di questa storia a lieto fine è un militare di professione originario di Alghero (ma ora residente nel Milanese), che si è si è rivolto agli avvocati Monica Pagano e Matteo Marini (studio Pagano & Partners) nella speranza di poter tornare a sperare nel futuro.

I problemi dell'uomo sono iniziati nel 2010 quando - dopo la separazione, contestualmente alla nascita del secondo figlio - ha deciso di indebitarsi per ristrutturare l'abitazione e sostituire la vecchia auto. Purtroppo, subito, un incidente ha aggravato la sua posizione. Il resto, tra il 2011 e il 2016, l'hanno fatto le spese legali per la separazione e le spese mediche, oltre a quelle quotidiane per il mantenimento dei figli.

A quel punto il 38enne non è più stato in grado di pagare e si è rivolto ai giudici, chiedendo l'applicazione della legge 3/2012 in materia di Sovraindebitamento, il cui principio base è che nessuno - vittima incolpevole dei debiti - può essere condannato a pagare per tutta la vita cifre che sono al di sopra delle proprie possibilità. L'uomo, secondo quanto deciso dal Tribunale di Milano, venderà la propria auto (del valore stimato di 3.500 euro) e pagherà 300 euro al mese per cinque anni. 21.500 in tutto. Poi, se rispetterà le prescrizioni, sarà completamente libero dai debiti e potrà iniziare una nuova vita.
Commenti
12:06
Ieri pomeriggio, in Via Amici del rugby, ignoti hanno spaccato un finestrino di una Alfa Romeo Stelvio parcheggiata, rubando tutto quello che c´era all´interno. Tra le altre cose, anche un apparecchio elettromedicale Philips che serve ad evitare le apnee notturne
4/7/2020
Ex primula rossa banditismo sardo ricercato dai carabinieri. Giovedì pomeriggio, per la prima volta dopo un anno, non si era presentato in caserma per l´obbligo di firma


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)