Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaSanità › Fascicolo sanitario elettronico in Sardegna
Red 19 febbraio 2020
Fascicolo sanitario elettronico in Sardegna
La sperimentazione in corso durerà tre mesi nella Farmacia D’Atri e Farmacia Mameli-Roux (a Dolianova), Farmacia Altea (a San Basilio), Farmacia Sundas (a Santadi), Farmacia Eredi Orrù e Farmacia Congiu (a Cagliari), Farmacia D’Atri (a Carloforte), Farmacia Congiu e Farmacia Carta (a Quartu Sant’Elena), ed il servizio sarà poi progressivamente esteso alle circa 600 farmacie del territorio. Positivi i risultati dei primi quindici giorni, che hanno fatto registrare oltre 500 attivazioni


CAGLIARI - «Le tecnologie nell’ambito della sanità digitale esistono da tempo e sono in continua evoluzione, ma sono sottoutilizzate. Puntiamo a estendere i vantaggi del fascicolo elettronico a tutti i sardi, alleggerire il peso della burocrazia e rendere più efficiente il nostro sistema sanitario». Sono le parole dell’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu, che commenta così l’avvio della sperimentazione sulle nuove modalità di attivazione del Fascicolo sanitario elettronico, a cui partecipano nove farmacie del Sud Sardegna, dove i cittadini, grazie ad una collaborazione fra Regione autonoma della Sardegna e Federfarma, possono già attivare il servizio gratuitamente. La sperimentazione in corso durerà tre mesi nella Farmacia D’Atri e Farmacia Mameli-Roux (a Dolianova), Farmacia Altea (a San Basilio), Farmacia Sundas (a Santadi), Farmacia Eredi Orrù e Farmacia Congiu (a Cagliari), Farmacia D’Atri (a Carloforte), Farmacia Congiu e Farmacia Carta (a Quartu Sant’Elena), ed il servizio sarà poi progressivamente esteso alle circa 600 farmacie del territorio. Positivi i risultati dei primi quindici giorni, che hanno fatto registrare oltre 500 attivazioni.

In Sardegna il fascicolo è attivo dal 2015 ma, ad oggi, sono appena 74mila le persone che lo hanno attivato. «Un risultato insoddisfacente – dichiara l’esponente della Giunta Solinas – che ci spinge ad attuare una semplificazione per abbattere le barriere e far accedere ai vantaggi della sanità digitale anche chi ha poca o nessuna confidenza con gli strumenti informatici. In questi anni, paradossalmente, chi più di tutti avrebbe potuto beneficiarne, come le persone anziane, a oggi è rimasto escluso. Con il nuovo servizio non sarà più necessario essere in possesso di una propria identità digitale tramite tessera sanitaria o Spid, sistema pubblico di identità digitale, per attivare il proprio fascicolo, perché i farmacisti saranno direttamente abilitati a svolgere questa operazione». Uno strumento informatico, il fascicolo elettronico, che consente al cittadino di tracciare e consultare la propria storia sanitaria per poterla poi condividere con i professionisti che lo hanno in cura.

Dal momento dell’attivazione, il fascicolo inizierà a collezionare per conto del paziente i documenti (come prescrizioni, certificati medici, referti dei laboratori, schede di dimissione ospedaliera, verbali di pronto soccorso e referti della donazione sangue) provenienti dai medici e dalle strutture pubbliche di tutta la Sardegna e, nel caso di ricoveri fuori dall’Isola, anche il materiale prodotto nelle altre diciassette regioni italiane in cui è attivo il servizio. La sicurezza e la riservatezza sono massime ed è l’utente a decidere chi può conoscere le proprie informazioni e dove. «I vantaggi per i cittadini sono enormi, come ad esempio evitare di andare a ritirare i referti nelle strutture affrontando lunghe code perché questi arriveranno direttamente nel fascicolo sanitario e in formato digitale sulla scrivania dell’ambulatorio del proprio medico, se autorizzato dal paziente», conclude il titolare della Sanità.

Nella foto: l'assessore regionale Mario Nieddu
Commenti
12:25
Confermati i positivi, poco più di 20. Dopo settimane di tira e molla, censure e polemiche più o meno infuocate anche il sindaco di Alghero rompe gli indugi, convoca la stampa e snocciola un po di dati sull'andamento epidemiologico. Poco meno di mille i controlli della Polizia locale e quasi nessuna sanzione
5/4/2020
Il dato ufficiale aggiornato al 4 aprile colloca nel Sassarese il 66,95 per cento dei positivi di tutta la Sardegna. Alghero, Olbia e Porto Torres tra le 8 città con più di 20 casi. Ancora pochi i test eseguiti e manca la distribuzione territoriale. Ecco i dati
21:28
«La pandemia, quando passerà, ci dovrà aver insegnato molto e soprattutto chiederà a chi governa concretezza e non parole. Vigileremo perché il piano della rete ospedaliera venga attuato», sottolineano i consiglieri comunali di Centrosinistra Mario Bruno, Valdo Di Nolfo, Ornella Piras, Raimondo Cacciotto, Pietro Sartore, Gabriella Esposito e Mimmo Pirisi, che comunicano come «vanno altrove i respiratori arrivati per Alghero dalla Protezione civile nazionale. Uno scandalo»
5/4/2020
La gestione dell´emergenza Covid-19 ad Alghero e il mancato accreditamento del reparto di Terapia intensiva dell´ospedale Civile (a differenza di quanto avvenuto per altre strutture) oggetto di un dettagliato accesso civico nelle mani della Procura di Cagliari
10:51
Cambia la strategia regionale: Apertura reparti di Terapia Intensiva ad Alghero e Ozieri anche per pazienti Covid-19. L´annuncio da parte del presidente del Consiglio regionale della Sardegna, l´algherese Michele Pais
4/4/2020
Un cittadino di Alghero si rivolge così a Mario Conoci: «mi sembra non abbia correttamente il senso del civismo che lo deve guidare (dal cives romano), nonchè il rispetto per le intelligenze altrui». Esplode la polemica intorno ai dati censurati sull´epidemiologia ad Alghero
5/4/2020
Coronavirus, ancora controlli e denunce della Polizia locale di Sassari. Ieri due delle tre sanzioni elevate dalla Polizia locale durante i 117 controlli compiuti hanno riguardato persone che sono state fermate mentre andavano in coppia a fare la spesa
4/4/2020
Lo dice Enza Silanos, del direttivo algherese del Partito dei Sardi, in riferimento anche alle furenti polemiche divampate ad Alghero sull´assenza di dati ufficiali sull´andamento epidemiologico nel territorio comunale
5/4/2020
A sostegno dei pazienti sottoposti a terapia dialitica cronica prende posizione il gruppo Progressisti in Consiglio regionale, con un´interrogazione che vede Antonio Piu come primo firmatario
4/4/2020
Diecimila kit per i test del Covid-19 sono arrivati questa mattina al porto di Cagliari per essere destinati ai laboratori del sistema sanitario regionale impegnati nella lotta contro l´epidemia
4/4/2020
Si è spenta serenamente all’età di 98 anni una delle ospiti della Casa di riposo “Nostra Segnora de su Meraculu” risultate positive, pochi giorni fa, al controllo dei tamponi per il CoronaVirus e assistita fino alle sue ultime ore dal medico di base e dal personale infermieristico


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)