Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaCommercio › Mercatino Lungomare: l´Opposizione interroga l´Amministrazione
Red 24 giugno 2020
Mercatino Lungomare: l´Opposizione interroga l´Amministrazione
«Commercio su area pubblica, che fine ha fatto lo storico mercatino del Lungomare Dante?». A chiederselo sono i consiglieri comunali di Centrosinistra Ornella Piras, Valdo Di Nolfo, Raimondo Cacciotto, Mario Bruno, Gabriella Esposito, Pietro Sartore e Mimmo Pirisi


ALGHERO - «Commercio su area pubblica, che fine ha fatto lo storico mercatino del Lungomare Dante?». A chiederselo sono i consiglieri comunali di Centrosinistra Ornella Piras, Valdo Di Nolfo, Raimondo Cacciotto, Mario Bruno, Gabriella Esposito, Pietro Sartore e Mimmo Pirisi.

«Ad oggi, 23 giugno, ancora l’Amministrazione sardoleghista non ha pubblicato la graduatoria per l’assegnazione dei ventisette posteggi (più dieci spuntisti) agli operatori, così come previsto dal Piano commerciale del Comune di Alghero. Storicamente – spiegano gli esponenti di Sinistra in Comune, X Alghero, Futuro Comune e Partito democratico - la graduatoria veniva fatta per tempo e il mercato prendeva vita soprattutto dopo il “ripristino della vigenza dell’Area pedonale urbana nel Lungomare Dante”. La strada è stata chiusa ormai da quasi un mese e a causa di diverse mancanze da parte dell’Assessorato allo Sviluppo economico il mercatino stagionale non è ancora potuto partire».

«Crediamo che in questo momento di grossa difficoltà per tutte e tutti sia un ritardo imperdonabile. Nessuno deve rimanere indietro, lo abbiamo detto più volte e lo ripetiamo con forza. Dare risposte condivise con le operatori e le operatrici del mercatino è oggi un dovere. Chiediamo pubblicamente un colpo di reni all’assessora Vaccaro, perché il diritto al lavoro è inalienabile sempre, e durante una crisi economica come quella che stiamo vivendo lo è ancora di più», concludono i consiglieri d'Opposizione.
Commenti
17/10/2020
I fenomeni legati ai cambiamenti climatici richiedono di ripensare i sistemi di raccolta e drenaggio delle acque piovane, in modo tale da rendere più sicura la nostra città, specie nella sua parte più bassa, come la via Garibaldi, il lungomare, Piazza Civica e Piazza Sulis, in cui si son certamente registrati i danni maggiori, con intere attività allagate


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)