Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaCronacaSicurezza › Frontiere tracciabili: Guardia costiera in azione
Red 29 dicembre 2020
Frontiere tracciabili: Guardia costiera in azione
La Direzione marittima di Olbia è attualmente impegnata, in tutto il nord Sardegna, in un´operazione complessa sulla filiera della pesca finalizzata a contrastare il rischio a cui è esposto il consumatore finale nell’acquisto di prodotti ittici provenienti dall’estero immessi sul mercato privi delle necessarie informazioni sulla provenienza


OLBIA - La Direzione marittima di Olbia è attualmente impegnata, in tutto il nord Sardegna, in un'operazione complessa sulla filiera della pesca finalizzata a contrastare il rischio a cui è esposto il consumatore finale nell’acquisto di prodotti ittici provenienti dall’estero immessi sul mercato privi delle necessarie informazioni sulla provenienza e, molto spesso, non idonei al consumo umano poiché non rispondenti ai necessari parametri di qualità e genuinità. Infatti, nonostante l'emergenza in atto, la domanda di prodotti ittici è comunque aumentata in maniera esponenziale in questo periodo dell’anno; da ciò è nata l’esigenza di tutelare il cittadino per garantire l’acquisto di prodotti ittici sicuri, controllati e certificati e rispondenti ai necessari requisiti di genuinità, igiene, qualità e tracciabilità, allo scopo di evitare la possibile immissione nella media e piccola distribuzione di prodotti della pesca pericolosi per i consumatori finali.

Le attività degli ispettori specializzati nel settore della pesca sono focalizzate, in particolare, sui prodotti importati dall’estero, a tutela del “made in Italy” e a sostegno degli operatori nazionali del settore della pesca, già colpiti dalle difficoltà connesse all’emergenza epidemiologica in atto, e a contrasto allo smistamento di prodotti in maniera illegale e non concorrenziale sul mercato italiano attraverso la grande e media distribuzione. I militari della Direzione marittima di Olbia hanno effettuato una serie di mirati controlli concentrati soprattutto sulle piattaforme logistiche di distribuzione, sui porti nonché verifiche lungo le strade del nord Sardegna.

Questo dispositivo operativo ha permesso di registrare, a oggi, oltre 500 controlli che in alcuni casi hanno dato adito a sanzioni elevate per irregolarità varie, senza tuttavia riscontrare particolari situazioni di rischio a livello igienico-sanitario o frodi a carico dei consumatori. «Questa operazione – ha affermato il direttore marittimo di Olbia, capitano di Vascello Giovanni Canu – conferma l’attenzione che la Guardia costiera rivolge per la tutela dei nostri cittadini e dei nostri pescatori, ancor più in un frangente delicato quale quello che stiamo attraversando e dando risposte concrete alla necessità di tutela dei nostri corregionali».
Commenti
16:19
52 anni, ha frequentato il 4° corso quadriennale per aspiranti Vice Commissari presso l’Istituto Superiore di Polizia, si è laureato in Giurisprudenza presso l’Università di studi “La Sapienza” di Roma


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)