Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariPoliticaAeroporto › Aeroporto Elmas: i Progressisti chiamano la Regione
Red 18 gennaio 2021
Aeroporto Elmas: i Progressisti chiamano la Regione
«La Regione ascolti e tuteli i lavoratori di un´infrastruttura strategica per la Sardegna», dichiarano i consiglieri regionali del Gruppo, che intervengono a commento dell´annuncio di un sit-in, organizzato per domani mattina dai sindacati


CAGLIARI - «L'aeroporto di Cagliari e le aziende che vi operano sono fuori dai radar della Regione. Non si spiega in altro modo il disinteresse della Giunta rispetto ai 600 lavoratori interessati e alle richieste dei sindacati che da tempo chiedono un incontro per definire procedure chiare a tutela degli operatori».

Interviene così il Gruppo Progressisti in Consiglio regionale, che commenta così l'annuncio di un sit-in, organizzato per domani, martedì 19 gennaio, dalle 10 alle 13, da Filt Cgil, Fit Cisl e Uil trasporti [LEGGI]. «Nessuno, appena un anno fa, avrebbe potuto prevedere gli effetti del Covid sulla circolazione dei passeggeri. E' anche vero – sottolineano i consiglieri - però, come sottolineano i sindacati annunciando la manifestazione che si terrà nei prossimi giorni davanti al Consiglio regionale, che l'aeroporto di Elmas ha garantito anche nel periodo di maggior emergenza tutti i voli previsti dalle normative».

«L'operatività dello scalo, anche in termini di servizi a terra e sicurezza, è stata sempre garantita dalle aziende che, nel frattempo, a causa del ridotto numero di passeggeri, hanno lavorato in perdita. A pagare non possono essere i lavoratori. La Regione non può venire meno al proprio ruolo: preoccupa invece il disinteresse rispetto a un settore strategico per la Sardegna, per il suo sviluppo economico e turistico. Inutile continuare a lanciare proclami in questa direzione se non ci si organizza per il dopo pandemia», concludono dalla sede progressista.
Commenti
22/2/2021
Da Alghero si vola su Bergamo, Milano Malpensa, Pisa, Bologna, Treviso e Napoli. Primi decolli dal 29 marzo, nella speranza che non si protragga il divieto sugli spostamenti tra regioni. Prove generali di ripartenza in Riviera del Corallo


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)