Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaDisservizi › Città più sporca: Montis si scusa e attacca
Cor 5 ottobre 2020
Città più sporca: Montis si scusa e attacca
L´assessore all´Ambiente replica alle opposizioni: tralascia le accuse che mettono in dubbio il proprio impegno ma coglie l´occasione, piuttosto, per entrare nel merito delle numerose azioni messe in campo dall´Amministrazione algherese


ALGHERO - La grave situazione in cui pare cadere ogni giorno di più la città sul delicato fronte della nettezza urbana non lascia insensibile l'assessore all'Ambiente del comune di Alghero. Così come le feroci critiche che negli ultimi giorni piovono su di lui e sull'Amministrazione. Sul web è uno stillicidio di foto ingombranti, con cumuli di spazzatura ovunque, ma è nella realtà che la situazione si fa davvero pesante: dal centro città fino alle periferie la qualità del servizio è inconfutabilmente peggiorata e di conseguenza aumentano lamentele e polemiche.

«Ho imparato velocemente a sopportare la critica - replica Andrea Montis alle opposizioni che chiedono un immediato cambio di rotta nella gestione del servizio - per questo tralascerò, prendendole per quello che sono, le dichiarazioni dei consiglieri di opposizione laddove si cerca addirittura di porre in dubbio l'impegno e la presenza del sottoscritto nel svolgimento del suo ruolo». Per Montis infatti, «presenza e impegno sono indiscutibili, fuori discussione da chiunque abbia un minimo di onestà intellettuale ben noti a tutta l'Amministrazione, alla struttura e ai cittadini, più volte riconosciuto dagli stessi oppositori nella vita reale ma che evidentemente pubblicamente sentono di dover disconoscere pur di garantirsi un esistenza, esagerano e vanno compresi».

Poi l'assessore entra nel merito delle numerose azioni messe in campo dall'Amministrazione Conoci. «Abbiamo intensificato i controlli, si è dato avvio al porta a porta in nuove zone eliminando diversi maleodoranti cassonetti e nel 2021 si partirà su Carrabuffas e Su Contu. Si è lavorato sulla sensibilizzazione degli utenti, si è migliorato il calendario di raccolta portando al lunedì il ritiro dell'umido, son state aumentate le giornate di raccolta per le utenze commerciali durante i caldi mesi estivi, son state attivate giornate extra di raccolta ingombranti, son state attivate le isole di sfogo itineranti estive, è stato integrato un servizio di pulizia della Pineta, son stati integrati e sostituiti i cestini».

E ancora: «Al fine di agevolare i lavori della ditta e rendere un servizio più compiuto si sta per dare avvio al divieto di sosta fisso per spazzamento, cosi come si sta definendo un apposito regolamento per gli Ecobox». C’è ancora da migliorare - precisa Andrea Montis - e se devo dire il vero del lavoro dell'Amministrazione son più che soddisfatto anche se dobbiamo esser comunque autocritici e tendere al miglioramento soprattutto su isole dell'agro che vanno chiuse e controllate e su punti di sfogo estivi. «Mi chiedo, però, in tutto ciò, se l azienda possa prestare maggiore attenzione al proprio lavoro, far funzionare linearmente il servizio senza ripetere errori, sempre gli stessi, giornalmente» precisa l'assessore rivolgendosi alla Ciclat.

«Adoperarsi per agire anche oltre a quanto stabilito dal contratto laddove altri punti risultano trascurabili ma comunque ben quantificabili. Si può e si deve fare di più a partire anche da una migliore interfaccia con l’utenza presso gli Ecocentri che devono avere risposte cordiali e possibilmente risolutive. Si può fare di più con il bollinamento dei rifiuti domestici, con l’attenzione degli operatori nelle fasi di ritiro, e con un organizzazione migliore dei servizi, andando oltre la formalità. Questi son stati i temi del recente incontro con la Ciclat a cui ho chiesto cambiamenti, in tal senso, e maggiori risultati che son certo arriveranno, in un modo o nell' altro. Come tutti i momenti di transizione, qualche disagio ci sarà» continua Montis che si scusa per i disservizi degli ultimi giorni

«La ditta ha, in questi giorni operato da presto per riportare la Città almeno a normalità dopo la devastazione dovuta dalle condizioni metereologiche. Questo lavoro ha fatto si che qualche cosa sia stata tralasciata generando qualche problema. Senza nascondermi, non è mio costume, me ne dispiaccio e mi scuso. I risultati straordinari di questi ultimi anni e che proseguono possono esser ancora maggiori se tutti facciamo la nostra parte. Amministrazione, ditta, forze di controllo e Cittadini, senza pensare che il problema sia sempre degli altri» conclude Andrea Montis che critica la politica dei tagli portata avanti in passato sui servizi in capitolato.

Nella foto: Andrea Montis
Commenti
19/1/2021
Le interruzioni riguarderanno le frazioni collegate direttamente all’acquedotto: Salapattu, San Narciso e Sartu Canu in territorio di Siniscola; Tamarispa, Solità, San Lorenzo, S´Iscala, Tanaunella, Muriscuvò, Berruiles, Lutturai, Luttuni, Strugas, zona artigianale, Nuditta, San Pietro, Brunella e Talavà in territorio di Budoni; Silimini, Franculacciu, Stazzu Bruciatu, Schifoni, La Pattimedda e Straulas in territorio di San Teodoro
18/1/2021
Interrotta l´erogazione idrica. Gli operai di Abbanoa sono al lavoro sulla rete. Il gestore assicura che sarà propria cura limitare le ore di interruzione e completare i lavori in tempi più rapidi possibile


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)