Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieoristanoPoliticaSanitàCovid a Oristano: riunione per la sicurezza
Red 21 ottobre 2020
Covid a Oristano: riunione per la sicurezza
Il sindaco Andrea Lutzu ha riunito il Coc di Protezione civile, le associazioni di volontariato e le case di riposo per un esame della situazione alla luce dell’evolversi della diffusione del Coronavirus in città


ORISTANO – Venerdì mattina, il sindaco di Oristano Andrea Lutzu ha riunito il Centro operativo comunale di Protezione civile per un esame della situazione alla luce dell’evolversi della diffusione del Coronavirus in città. «Abbiamo incontrato i rappresentanti delle case di riposo e quelli delle associazioni di volontariato di Protezione civile per fare una mappa dei bisogni e concordare azioni comuni – spiega il primo cittadino Lutzu - Le case di riposo confermano la chiusura delle visite già disposta all’inizio di settembre. Alcune di loro hanno chiesto una campagna di test sierologici e l’approvvigionamento di mascherine e guanti. Ma, in generale, la situazione al momento sembra sotto controllo. Stesso discorso per le associazioni di volontariato che continuano a garantire i loro servizi a favore delle famiglie bisognose. Al momento, non hanno segnalato grandi criticità e con pochi interventi sono nella condizione di coprire le necessità manifestate dalle famiglie».

«Nella prima fase dell’emergenza sanitaria, il Comune ha coordinato una serie di azioni e di interventi per offrire servizi ai cittadini – prosegue Lutzu - Le associazioni di volontariato, la Polizia locale e i nostri Servizi sociali sono stati fondamentali per creare una rete di assistenza durante il lockdown. Ma voglio ricordare le tantissime donazioni effettuate dai privati che hanno permesso di sostenere le famiglie in difficoltà. L’approvvigionamento di mascherine e altri dispositivi di protezione personale, il numero telefonico dedicato all’emergenza Covid, l’organizzazione allo Smart di Torangius del centro di raccolta alimentare. La riunione è servita per capire i bisogni dei principali attori impegnati nell’emergenza sanitaria e definire quali interventi mettere in campo. Nella consapevolezza del forte aumento dei contagi, abbiamo convenuto che la situazione al momento è ancora sufficientemente sotto controllo e comunque meno critica della scorsa primavera. Ma proprio perché siamo in una condizione di vantaggio dobbiamo essere ancora più scrupolosi nell’osservare le regole di sicurezza, le stesse che tutti ormai conosciamo a memoria e che devono diventare il nostro stile di vita, almeno per ora. E’ fondamentale per tentare di porre un argine alla diffusione del virus che avrebbe effetti devastanti».

Tra le misure decise, il sindaco Lutzu ha disposto il rafforzamento del servizio informativo del “numero Covid” 0783/791262. Istituito a marzo, durante il lockdown, il servizio non è mai stato sospeso, ma ha avuto un naturale rallentamento nei mesi estivi, con la riduzione della diffusione della pandemia. «Dalla settimana prossima, il servizio sarà nuovamente potenziato, come nella prima fase dell’emergenza sanitaria, per offrire ai cittadini un servizio informativo adeguato alle necessità», conclude il primo cittadino di Oristano.

Nella foto: un momento della riunione
Commenti
10:36
«Con i sindaci un confronto costruttivo», hanno dichiarato gli assessori regionali Quirico Sanna, Mario Nieddu e Gianni Lampis, dopo la riunione di martedì della Conferenza permanente Regione-Enti locali
23/11/2020
«Dal polso che ho su ciò che accade sul territorio il numero dei positivi è ben più elevato rispetto ai dati che recentemente ci sono stati forniti dall’Amministrazione», dichiara il medico della Guardia medica Paola Correddu, che nei giorni scorsi ha partecipato come rappresentante dell´Associazione “Accabaura” alla Commissione Sanità del Comune di Alghero presieduta da Christian Mulas
18:46
Le persone in isolamento domiciliare sono 12.106. 515 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi, 76 il numero dei pazienti in terapia intensiva
25/11/2020
Centinaia di pazienti, tra questi anche i malati oncologici, senza risposta. La denuncia arriva da molti cittadini e dalle forze politiche cittadine: «interruzione di servizio pubblico»
8:14
Nonostante la situazione in atto, «la nomina del direttore generale resta un miraggio», dichiarano i membri del Gruppo dei Progressisti in Consiglio regionale che, nell´occasione, hanno depositato un´interrogazione sull´argomento
25/11/2020
La Direzione dell´Assl Sassari ha annunciato l´acquisto di nuove apparecchiature elettromedicali per il Reparto di Servizio di Endoscopia dell´Ospedale Civile, che andrebbe a riaprire dopo quasi due mesi. «Liste d´attesa estinte entro dicembre», è stato annunciato
21:17
«Con questa iniziativa, intendiamo fornire un servizio ai nostri concittadini e contemporaneamente avere un quadro più chiaro della situazione epidemiologica a Ploaghe», dichiara il sindaco Carlo Sotgiu
23/11/2020
Nessuna risposta all´interrogazione protocollata dai consiglieri comunali dei gruppi Futuro Comune, Per Alghero, Partito Democratico, Sinistra in Comune ormai lo scorso 22 ottobre. Ancora gravi problemi di comunicazione in città
12:06
L’Università degli studi di Sassari e l’Associazione Parkinson di Sassari hanno siglato un patto d’intesa, per collaborare a progetti orientati al coinvolgimento attivo dei pazienti nella ricerca e nella didattica
24/11/2020
«Quando in Sardegna?», chiede Aldo Salaris, capogruppo in consiglio regionale e coordinatore regionale del partito dei Riformatori Sardi, sull’utilizzo, anche nell´Isola, del plasma iperimmune per fronteggiare l’emergenza Covid-19. Il suo gruppo ha presentato un’interrogazione al governatore Christian Solinas e all’assessore regionale alla Sanità Mario Nieddu
24/11/2020
«Da mesi, chiediamo di salvare il laboratorio analisi utile per tutto il Marghine», dichiara Franco Stara, consigliere regionale di Italia viva aderente al gruppo dei Progressisti
24/11/2020
Ordinanza del sindaco Gian Vittorio Campus: nel capoluogo turritano arriva il divieto di fumo in spazi dove ci sono altre persone. Prevista sanzione accessoria della chiusura anche per gli esercizi commerciali che non rispettano le norme
24/11/2020
«Al San Francesco dodici nuovi medici: cinque al Pronto soccorso e sette nei Reparti Covid. Le Istituzioni lavorino insieme per vincere la guerra contro la pandemia», affermato Pierluigi Saiu, consigliere regionale della Lega e consigliere comunale di Nuoro, che ieri mattina è stato nel nosocomio per verificarne personalmente la situazione
23/11/2020
«L´attuale scenario ci ha costretto a trasferire il Reparto di Oncologia, una scelta che solo un mese fa ritenevamo potesse essere evitata. Non abbiamo, però, rinunciato a garantire ai pazienti le cure di cui hanno bisogno, mantenendo il servizio nelle stesse condizioni», spiega l´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)