Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaCronacaIncendi › Troppe fiamme sull´Isola
Red 12 agosto 2020
Troppe fiamme sull´Isola
Oggi, sono stati ventisei gli incendi che hanno ferito la Sardegna. Di questi, sei hanno richiesto l’intervento del mezzo aereo del Corpo forestale, nelle campagne di Arzana, di Iglesias, di Terralba, di Bottida, di Mandas e di Sant´Antioco


CAGLIARI – Oggi (mercoledì), sono stati ventisei gli incendi che hanno ferito la Sardegna. Di questi, sei hanno richiesto l’intervento del mezzo aereo del Corpo forestale, nelle campagne di Arzana, di Iglesiasi, di Terralba, di Bottida, di Mandas e di Sant'Antioco.

Il primo rogo è divampato nell'agro di Arzana, in località Costa Crareu, dove è intervenuto prima un elicottero proveniente dalla base di San Cosimo e successivamente un secondo mezzo aereo è stato fatto decollare dalla base di Sorgono. La Stazione forestale di Lanusei, con il Gauf, ha diretto le operazioni di spegnimento messe in atto dal personale eliportato, dalle pattuglie forestali di Villagrande e di Ulassai, dalle cinque squadre Forestas dei cantieri di Lanusei, di San Cristoforo, di Bacili Barigau, di Genna Uarrili e di Sa Matta e Sacca, due di volontari delle associazioni di Arzana e di Elini. Le fiamme hanno interessato circa 2ettari di macchia mediterranea e bosco. Le operazioni di spegnimento degli elicotteri si sono concluse alle 12.30.

Il secondo incendio si è sviluppato nelle campagne di Iglesias, in località Punta Tedeschi, dove sono intervenuti due elicotteri, con a bordo come di consueto il personale Cfva, provenienti dalle basi del Corpo forestale di Marganai e Pula. Le operazioni di spegnimento sono state dirette dalla Stazione di Iglesias, da due squadre dei Vigili del fuoco e due di volontari delle associazioni di Iglesias e di Gonnesa, e due di Forestas. In totale, sul posto sono intervenuti dodici mezzi dell'apparato antincendio. Le fiamme hanno percorso circa 10ettari di macchia. Le operazioni di spegnimento e bonifica non sono ancora concluse.

Il tero rogo si è registrato nell'agro di Terralba, in località Giogoni, dove è intervenuto un elicottero leggero proveniente dalla base di Fenosu. Le operazioni di spegnimento sono state dirette dalla Stazione di Marrubiu, da due squadre dei Vigili del fuoco e tre di Forestas. Le fiamme hanno percorso una superficie abbastanza contenuta di terreni coltivi. Le operazioni di spegnimento si sono concluse attorno alle 16.

Il quarto incendio è divampato nelle campagne di Bottida, in località Nuraghe Sa Corona, dove si sono alternati oltre al Super Puma da Fenosu, tre elicotteri leggeri proveniente dalle basi di Farcana, di Anela e di Alà dei sardi, oltre a due Canadair dislocati ad Olbia. Le operazioni di spegnimento sono state dirette dalla Stazione di Bono, coaudivata dal Gauf di Sassari, e da due squadre di Forestas da Burgos ed una da Bono, due dei Vigili del fuoco ed una dei Barracelli. Le fiamme hanno lambito il centro abitato e hanno percorso circa 5ettari di macchia mediterranea e bosco. Le operazioni di spegnimento sono tutt'ora in atto.

Il quinto rogo si è sviluppato nell'agro di Mandas, nelle vicinanze della Strada statale 128, dove è intervenuto un elicottero leggero proveniente dalla base di Villasalto. Le operazioni di spegnimento sono state dirette dalla Stazione di Senorbì, coaudivata dal Gauf del Cfva- Inoltre, sul posto erano presenti una squadra di Forestas di Senorbì, due dei Vigili del fuoco di Sanluri ed una di volontari di Siurgus Donigala. Le fiamme hanno percorso circa 2ettari di terreni incolti. Le operazioni di spegnimento dei mezzi aerei si sono concluse alle 16.25.

Il sesto incendio si è registrato nelle campagne di Sant'Antioco, in località M.de su Casteddu, dove è intervenuto un elicottero leggero proveniente dalla base di Fenosu. Le operazioni di spegnimento sono state dirette dalla Stazione di Sant'Antioco, sul posto inoltre erano presenti una squadra di volontarì, una dei Vigili del fuoco ed una dei Barracelli. Le fiamme hanno percorso circa un ettaro. Le operazioni di spegnimento dei mezzi aerei sono tutt'ora in corso.
24/9/2020
Mercoledì sera, poco oltre le 20, un incendio è divampato in un magazzino adiacente a un´abitazione di Alghero, sulla variante del Calich. Non si esclude che la causa del rogo sia da ricondurre a un fulmine durante il temporale
24/9/2020
Oggi, sedici incendi hanno ferito la Sardegna. Di questi, uno ha necessitato dell’intervento dei mezzi aerei del Corpo forestale, nelle campagne in località Monte Ollioni


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)