Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaSanità › «Riabilitazione, Marino al collasso»
Red 22 luglio 2019
«Riabilitazione, Marino al collasso»
Sulla situazione dell´Unità operativa di Riabilitazione dell´Ospedale Marino di Alghero, il segretario provinciale del sindacato Alessandro Nasone ha scritto una lettera al direttore generale dell´Ats ed al direttore dell´Assl Sassari e, per conoscenza, all’assessore regionale alla Sanità ed al direttore generale dell´Assessorato regionale alla Sanità


ALGHERO - «Come ogni anno l’estate, con l’avvento delle ferie del personale medico, infermieristico, tecnico e di supporto, porta ad una riduzione del personale con conseguente sovraccarico di lavoro e una diminuzione delle attività per il paziente ed uno scadimento della qualità delle erogazioni sanitarie rese. Tutto ciò accade anche quest’anno nell’Uo di Riabilitazione dell’Ospedale Marino di Alghero, per tutto il mese di agosto si lavorerà a scartamento ridotto, diminuendo ancor di più l’appropriatezza delle cure oberando di lavoro il poco personale presente». Questa la problematica espressa dal segretario provinciale del sindacato Nursing up Alessandro Nasone in una lettera inviata al direttore generale dell'Ats ed al direttore dell'Assl Sassari e, per conoscenza, all’assessore regionale alla Sanità ed al direttore generale dell'Assessorato regionale alla Sanità.

«Una consuetudine che potrebbe essere corretta – sottolinea Nasone - se solo i dirigenti dell’Assl e Ats imparassero a programmare per tempo, evitando poi di tappare falle nel personale; falle che sono tutt’altro che improvvise, ma assolutamente prevedibili. La Riabilitazione dell’Ospedale Marino, un tempo uno dei reparti più importanti della Sardegna per quanto riguarda la riabilitazione motoria, ora invece è relegata a fanalino di coda della sanità sarda a causa proprio la carenza di personale, ma anche grazie ad un progressivo disinteressamento, negli ultimi anni, da parte della Regione e degli organi apicali dell’Assl Sassari e dell’Ats. L’Unità operativa algherese ha le potenzialità, posti letto e spazi per poter assistere pazienti complessi, ma le scelte della Regione, è stata quello di indirizzare tutta la gestione dei casi di riabilitazione più complessa verso Oristano e Cagliari. Questo accade mentre a Sassari esiste un Hub di secondo livello al quale manca un reparto di riabilitazione vero e proprio. Il Santissima Annunziata è il trauma center di riferimento del centro-nord Sardegna; tutti i casi di incidenti stradali, politraumi, ecc. afferiscono quotidianamente alla struttura sassarese, la quale, tutti i giorni, si trova a fronteggiare enormi problemi nelle dimissioni proprio di pazienti politraumatizzati che hanno assoluta necessita di iniziare il ciclo di riabilitazione e a causa della scarsità dei centri che accolgono pazienti complessi i tempi di attesa di un posto letto di riabilitazione si dilata enormemente (anche due mesi) causando danni importanti ai pazienti, ma anche alla struttura che vede cosi aumentare i propri costi a causa di ricoveri al limite dell’appropriatezza».

«I posti letto di Riabilitazione sono sempre più richiesti, mentre l’offerta è sempre più risicata. Alghero è sulla carta un Centro di primo livello, la Riabilitazione è essenziale per la classificazione, ma è estremante necessaria per tutto il territorio del nord Sardegna. Un rilancio di una struttura come quella di Alghero non è più rinviabile e un investimento su di essa attraverso nuovi ingressi di personale (non solo per tappare le falle) infermieristico, fisioterapico, oss e medico, ma anche attraverso un ammodernamento tecnologico globale, che permetta ad una struttura di tornare ai fasti di un tempo e ai pazienti di trovare le cure migliori senza allontanarsi troppo dalle loro case e dalle loro famiglie che sono indispensabili per il percorso riabilitativo di ogni persona. Chiediamo perciò ai vertici di Ats e dell’Assl di Sassari, nell’immediato di immettere nuovo personale infermieristico ed oss per assicurare le cure ai malati ed evitare di sovraccaricare il personale rimasto e nel prossimo futuro di investire su una struttura fondamentale per il territorio, magari attraverso anche una collaborazione attiva con la struttura di riabilitazione del Ssantissima Annunziata, che permetta di nuovo l’ingresso di pazienti complessi arrivando cosi ad una riclassificazione della struttura da parte della Giunta regionale», conclude il segretario provinciale Nursing up.
Commenti
14/1/2021
Dopo settimane d´inspiegabile silenzio, arriva il dato delle persone attualmente risultate positive nella città di Alghero: è triplicato. L´annuncio del sindaco Conoci su dati ufficiali Ats
18:54
S´infiamma la polemica sui vaccini sommistrati prima ad alcuni operatori algheresi piuttosto che nella città di Sassari, la più colpita dalla panemia. Desirè Manca (M5s), replica al presidente della Commissione comunale sulla Sanità di Alghero Christian Mulas (FdI)
17:04
A Sassari le persone positive al coronavirus sono 363, di cui 28 nuovi casi rispetto a ieri. Dai dati forniti dalla piattaforma emerge che in una settimana sono stati individuati a Sassari 225 nuovi positivi
14/1/2021
La maggior parte dei pazienti sarebbero già stati trasferiti in reparti Covid. Sono i numeri, parziali in quanto si attendono nuovi esiti, del nuovo focolaio scoppiato nell´Aou di Sassari
14/1/2021
Di seguito la testimonianza di una paziente ricoverata presso le cliniche mediche di Sassari, al centro di un nuovo focolaio covid. Ecco il suo drammatico racconto
16:55
260 i nuovi casi. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.891. 510 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi, mentre sono 50 i pazienti in terapia intensiva
9:24
E´ polemica infuocata sulle vaccinazioni nei territori di Alghero e Sassari. Mulas (FdI) replica a Manca (M5s): «non conosce la materia, inizi a studiare»
17:03
Sono ufficiali le informazioni sulla presa di Servizio di Leonardo Murgia (terzo pediatra ad aver ricevuto l´incarico nell´ambito di Sassari) e di Paola Murgia (nell´ambulatorio di Porto Torres)
13/1/2021
Polemiche sui vaccini nella provincia di Sassari inoculati agli operatori sanitari. La consigliera regionale del Movimento 5 Stelle si scaglia contro il presidente del Consiglio, l´algherese Michele Pais
13/1/2021
Continua a fare rumore nel mondo politico cittadino l´accusa lanciata dal consigliere regionale pentastellato sulla “differenza di trattamento” in materia di quantitativi di vaccini tra Alghero e Sassari. Ecco la risposta piccata del Direttivo cittadino della Lega Alghero, compagni di partito del presidente del Consiglio regionale Michele Pais
13/1/2021
In una settimana, si sono chiuse le somministrazioni per tutto il personale aziendale e ieri anche quelle per i lavoratori delle ditte esterne che lavorano in ospedale
13/1/2021
Il presidente della Commissione Sanità del Comune di Alghero risponde all´intervento del consigliere regionale, che ha posto sull´accento sulla “differenza di trattamento” da parte della Regione nella suddivisione dei vaccini anti-Covid nei Comuni dell´Isola
13/1/2021
Il consigliere regionale del Gruppo Progressisti Francesco Agus interviene nella “querelle vaccini” chiedendo «Tempi certi sulla vaccinazione agli specializzandi impegnati in prima linea»
30/12/2020
496 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (due in meno rispetto al dato di ieri), mentre è di 44 (-1) il numero dei pazienti in terapia intensiva
29/12/2020
Sono stati 2.489 i test effettuati nelle ultime ventiquattro ore. Salgono di una unità sia il numero dei ricoverati in reparti non intensivi, sia in quelli intensivi. Duecento i nuovi guariti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)