Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaTurismo › Inaugurata la Bit 2020
Red 10 febbraio 2020
Inaugurata la Bit 2020
Con la cerimonia ufficiale del taglio del nastro, ieri mattina a Fieramilanocity, ha preso il via la 40esima edizione della Borsa internazionale del Turismo di Milano. «Sostenibilità, identità e innovazione per promuovere la Sardegna, destinazione ideale per tutto l’anno», dichiara il governatore dell´Isola Christian Solinas


CAGLIARI - «Grazie al suo immenso patrimonio paesaggistico e ambientale, la nostra Isola si può confermare destinazione ambita dai viaggiatori di tutto il mondo nel corso dell’anno, perché un obiettivo inderogabile è quello della destagionalizzazione con una migliore distribuzione dei flussi da marzo a novembre e nell’intero territorio regionale». Così il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas che, con queste parole, ha inviato un messaggio di saluto agli operatori sardi presenti alla Bit. «Le proposte dovranno essere adeguate alle esigenze della domanda, sempre più caratterizzata dalla richiesta di prodotti personalizzati», ha aggiunto Solinas. Con la cerimonia ufficiale del taglio del nastro, ieri mattina (domenica) a Fieramilanocity, ha preso il via la 40esima edizione della Borsa internazionale del Turismo di Milano.

La Sardegna è presente con uno stand, realizzato in collaborazione con UnionCamere, che si estende per 573metri quadrati, circa 100 in più degli anni scorsi, con cinquantasette espositori di vari settori, su oltre 1.100 totali: aziende del settore ricettivo (ventinove tra hotel e catene alberghiere e quattro strutture come villaggi turistici, camping ed ostelli), operatori dei servizi turistici (tour e bus operator, agenzie di viaggio, consorzi ed associazioni), operatori specializzati in wedding planner, tour in Trenino verde e turismo attivo (trekking ed escursionismo). Lo “spazio Sardegna” è caratterizzato da alcuni videowall con immagini della Sardegna ed alcuni schermi in 3d che consentono di visitare le spiagge più belle dell’Isola in modalità “immersiva” (tecnologia che consente di essere “avvolti e catturati” nelle immagini). Numerosi anche i momenti di animazione con musica, ballo sardo e canti tradizionali, curati dalla Fondazione “Maria Carta”: si esibiscono una giovane suonatrice di launeddas, Gloria Woutina Atzei, e l’organettista Vanni Masala; nel canto a tenore, il gruppo Cuncordu e tenore di Orosei; tre coppie di ballerini con i costumi tradizionali.

«Per la Sardegna, la Bit rappresenta una grande occasione per mettere in vetrina la bellezza delle coste e dell’entroterra, il fascino di cultura e tradizioni, le emozioni del turismo attivo, il gusto dell'enogastronomia, la suggestione di eventi tradizionali», ha sottolineato l’assessore regionale del Turismo Gianni Chessa. Secondo l’Osservatorio del turismo, nel 2019, la Sardegna ha registrato circa 3,5milioni di arrivi nelle strutture ricettive (censite dal Sired, sistema di rilevamento dati), che con una permanenza media di quattro giorni e mezzo, hanno generato circa 15,5milioni di presenze. Il territorio con i flussi maggiori è la provincia di Sassari (comprendente nord-ovest e Gallura) con 1,7milioni di arrivi per oltre 8milioni di presenze. Per gli arrivi, seguono Città metropolitana di Cagliari e provincia di Nuoro con oltre 500mila; per le presenze la provincia di Nuoro con 2,6milioni, il Sud Sardegna con 2,4milioni e la Città metropolitana di Cagliari 1,65milioni.

«Un risultato record, decisamente superiore al 2018, che può essere ancora migliorato con attività coordinate di marketing dirette a innovare, qualificare e diversificare l’offerta – ha commentato Chessa – Dobbiamo puntare a un miglior posizionamento sui mercati della “destinazione Sardegna”, che vada oltre il turismo balneare, valorizzando soprattutto le peculiarità territoriali, in tema di ambiente, tradizioni, archeologia, cultura, enogastronomia». Nelle altre due giornate della Bit, oggi (lunedì) e domani, martedì 11 febbraio, i protagonisti saranno i professionisti del settore con un fitto calendario di incontri commerciali, anche nello “spazio Sardegna”, dove i cinquantasette operatori accreditati potranno confrontare il proprio prodotto con la domanda nazionale ed internazionale: più di 600 provenienti da sessantacinque Paesi. Dopo Milano, fino a maggio 2020, la Sardegna sarà presente anche alle fiere turistiche di Tel Aviv, Firenze, Berlino, Monaco di Baviera, Parigi, Mosca, Kiev, Londra, Dubai e Francoforte.

Nella foto: l'assessore regionale Gianni Chessa
Commenti
9:05
E´ Marco Montalto il nome che circola con insistenza per sostituire la dimissionaria Elisa Fonnesu alla presidenza del Consorzio Turistico Riviera del corallo: si apre la corsa ad Alghero nel periodo più difficile. Dall'ex presidente un calcio alle polemiche
11/7/2020
Elisa Fonnesu getta la spugna. Dimissioni dalla presidenza del Consorzio che ad Alghero riunisce albergatori, ma anche imprese di servizi al turismo. Ufficiosamente, si parla di divergenze con l´Assessorato, a causa di obbiettivi non raggiunti nella promozione del territorio
11/7/2020
Dura reprimenda da Federalberghi: «Gli imprenditori stanno facendo la loro parte, le istituzioni regionali ancora no». Uno studio sull´andamento turistico nei primi mesi estivi conferma la criticità sui trasporti. Fatturati a picco per le aziende e raffica di cancellazioni anche a luglio. Faticano hotel e strutture ricettive


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)